Vintage Dressing

Ebbene si, signorine: e’ tornato di moda il vintage!

E per fortuna è quasi passata la moda del vintage anni’80, che già non sopportavo negli anni ’80… figuriamoci di vederlo tornare in auge. Con tutti quei tagli asimmetrici, il largo troppo largo e lo stretto troppo corto…

Sono una conservatrice si, una classica. Forse manco di fantasia, ma ognuno ha la sua croce, come si dice.
E infatti mi sono invece molto divertita nel veder tornare di moda gli anni ’30, ’50, ’60… forse perchè non li ho vissuti, quindi per me avevano ancora il fascino delle novità, non so.

Quest’anno sembra che siamo un po’ sulla via di mezzo, e che abbiamo scelto la via del bon ton chic che tanto mi piace, lo devo ammettere.

Trovo Decisamente riposante volgere gli occhi verso le vetrine già abbellite per natale, allontanando le fosche pupille dalle umane miserie che vedo in strada: gambacce nude sotto gonne troppo corte e di un livido colore blu che dovrebbe farci capire che l’abbronzatura estiva e’ ornai un vago ricordo, la cellulite un’amara triste realtà, e il freddo non aiuta se non a ottenere il particolare effetto “cadavere appena uscito dalla cella frigorifera” che tutti noi amiamo… Giusto?
Perché lo amiamo no?
Perché altrimenti non avrebbe senso vedere in giro tutta questa gente a gambe nude, intabarrata sotto chili di maglioni e giacche e sciarpe e cappelli ma a GAMBE NUDE! O con le ballerine.. A piedi nudi.

Le ballerine pero ce le dobbiamo far andare bene. E’ tornato di moda il vintage e il vintage non ha mai fatto mistero di amare le ballerine. Soprattutto il bon ton chic di Audrey Hepburn, per dirne una.

Ecco, siamo in quegli anni li, con la rivisitazione guardaroba invernale: le gonne si allargano, twirlano, si gonfiano, di plissettano e… Hurra’ hurra’ si allungano verso il ginocchio, finalmente tornano a celare elegantemente il segreto di forme magari non così perfette come vogliamo sognare di avere.

E sotto a quelle gonne, o ai pantaloni a sigaretta arrotolati in fondo… La gamba nuda? Spero bene di no!
Qualsiasi cosa facciate, a meno che non viviate all equatore: calza velata per l’amor di dio!
E poi se volete proprio seguire il trend: calzino corto e ballerina, o sandalo (potete riciclare quelli estivi a quanto ho capito: se vi ci siete affezionate e’ anche meglio e comunque in questo periodo di crisi ci sta come una mano Santa ).

Ancora non mi sono fatta un’idea chiara sulla teoria di questo calzino.. perciò ci aggiorniamo alla prossima. Intanto io mi ci studio un po’.

Annunci