Biancaneve bacia tutti

Biancaneve bacia tutti, ultimamente, lo avete notato?

E non si fa nemmeno più scrupolo di scegliere principi e reali, o nobili dal sangue certificato DOP.

Insomma, non so cosa stia capitando ai vecchi, seri (un pò ingessati) archetipi del cinema e del racconto fantastico, ma di certo questo supera ogni più rosea (o oscura) fantasia.

Biancaneve si innamora del Principe, ma solo con la Disney.

Di lì in poi, succede il parapiglia (e c’è da chiedersi cosa ci sia SOTTO…): Biancaneve combatte, fugge, va a vivere da sola, picchia il cacciatore, si innamora persino di un nano! (in “Biancaneve e la foresta Nera” – 1997). Anche se il “nano” tanto nano non è.. e di lì in poi, è tutta una confusione e chiedersi “di chi si innamorerà questa volta la cara dolce tenera Biancaneve, la più bella del reame?

Insomma, più bella del reame… è un fatto oggettivo, ecco. In tutti i film e cartoni animatu su Biancaneve, se ve la devo proprio dire tutta, trovavo decisamente più strepitosa la regina cattiva (ma li avete visti certi vestiti??).

Impersonata da donzelle del calibro di Sigourney Weaver, Julia Roberts, Charlize Theron. Scusate, ma anche io fare un patto con lo specchio (o il chirurgo) per arrivare alla vecchiaia e restare immortali così. (peccato che mi manchi la materia di partenza.. ma questa è un’altra questione).

Diciamo pure che non capisco tutto questo casino per una con la pelle palliduccia e le labbra sanguigne, per la classica gatta morta che non sa neanche scegliersi bene una mela, dico io? (ma ce l’hai un pò di sale in zucca? La regina cattva dotata di poteri cosmici ti vuole morta e stramorta e tu? cazzeggi in un bosco, vai a vivere con i nani, ti fai insegnare a combattere -e intanto miracolosamente la regina non ti trova! –  aiuti una vecchietta e le freghi pure una mela? Devi avere qualcosa che non va, bellina…)

In ogni caso, l’ultima fatica Holliwoodiana andava vista, giusto per quel principio di correttezza sociologica che mi spinge da sempre a studiare film, favole, adattamenti teatrali et similia purchè ci sia anche solo la vaga possibilità e prospettiva di un lieto fine. Andava guardato anche se come “più bella del reame” hanno scelto la “bella” Kristen Stewart (ma poi ho capito perchè: impagabile nella scena della morte e del sonno, quella ragazza è nata per apparire morta sullo schermo. e con quel pallore e le occhiaie che si ritrova davvero non c’è stata concorrenza alla scelta del cast!)

E scopri che in “Biancaneve e il Cacciatore” non c’è un principe. C’è il figlio di un duca, caruccio eh, da sempre innamorato di Biancaneve.. ma lei si disamora di lui. O meglio.. si innamora dell’altro.

Del Cacciatore.

Guardi il film, l’idea ti coglie come un barlume, poi si fa sempre più certezza, e intanto tu ti dici: “Hm.. c’è qualcosa che non va”. Fino all’ultimo, pensi di aver capito male, e che alla fine Biancaneve sceglierà il principe.

voglio dire: va così in tutte le favole no?

E’ così che sono state scritte, è così che è stato da sempre.

E’ così che deve finire per tutte le Biancaneve del mondo… è così che siamo state programmate per anni!

E se non abbiamo nemmeno più quella certezza, figlie mia, aiuto: che cosa ne sarà di noi, dove andremo a finire? Che cosa racconteremo alle nostre figlie?? (posto che riuscremo ad averne, visto che se non saremo più a caccia del nostro principe… al mondo d’oggi ormai potrà accaderci di tutto!)

E tutto perchè quella stronza di Biancaneve fa gli occhi dolci al Cacciatore!

Si, si.. l’ho visto, lo so. E’ un figo, ma perdio! la bacia da ubriaco perchè la crede morta! Un intero film a prenderla a male parole, e la bacia quando lei muore…solito tempismo del cavolo…

Ma ehi, …un momento! questo è un archetipo riconosciuto, e riconducibile alla classica situazione dei tempi nostri! Questo è qualcosa in cui ciascuna di noi si può facilmente riconoscere: accade tutti i giorni, è geniale!

Andiamo, chi di noi ancora credeva alla favola, al principe azzurro sul cavallo bianco che viene a salvarci.. no! Così è molto più di presa: Biancaneve combatte, si innamora del figlio del duca (a 5 anni, e poi ne viene abbandonata), vive in una torre e scappa dalle fogne, finisce in una foresta nera, si innamora del Cacciatore, combatte col cacciatore, si innamora del nano, vive con il nano.. vive con altri uomini (!) …e li bacia tutti!

Annunci