La borsa che vorrei – Chanel ..a sorpresa

Ok, non è decisamente la borsa che pensavo avrei mai voluto…

Ma cosa ci posso fare se sono sensibile al trendy, adoro Chanel e le cose modaiole, e da quando l’ho vista non faccio che ripensarci?

E’ una cosa assurda, lo so.

Prima di tutto perchè è piccola e se mi ci sta il cellulare non mi ci sta tutto il resto… e io sono abituata a portarmi dietro la casa, in borsa, anche per andare a buttare la pattummiera dal 5 al 1 piano del condominio.

E poi perchè, anche se sono molto allegri, è di un colore improponibile. Divertenti, esilaranti, che mi mettono il buonumore solo a vederli, ma assolutamente inabbinabili con qualsiasi cosa.

Hm, ripensandoci. Forse sarebbe un ottimo incentivo per girare finalmente scalza, come piace a me, e libera… no. Non una buona idea per le strade di Milano.

Beh, allora potrei sempre comprarci dei sandali abbinati, coloratissimi e allegri, e allora si che sarei sempre felice, con il sorriso e una canzoncina sulle labbra… e potrei mettermi lo smalto coordinato, o giocare sulle altre tonalità! Tipo se ho la borsa giallo sole, metto lo smalto rosso fuoco, o quello verde prato, e viceversa… Quella bianca sarebbe la scelta più abbinabile, ma anche quella con meno mordente… il bianco perde un pò il dettaglio spiritoso e avanguardista, perciò no.

Se dovessi scegliere, si.. credo che prenderei il giallo. il giallo Lego, si.

Tradizionale e di impatto.

Chanel-borsa-come-una-lego-primaveraestate-2013

Lasciatemelo dire: io amo Karl Lagerfield e questa dilaniante, lacerante, fregola che mi ha messo addosso per questa clutch. Geniale!

uff… certe volte è davvero difficile essere donne, e dover essere ragionevoli

Annunci