Due award per il mio blog!

Buongiorno a tutti cari lettori, lettrici, amici, amiche, ..a-micie!

Scommetto che non sentivate affatto la mancanza dei miei premi, premini, e premietti… ma eccomi qui, dopo più di un mese dalle ultime menzioni, sono stata taggata dalla dolce Country Rose per non uno, che dico uno, ma BEN DUE premi per il blog! E se non son soddisfazioni queste….

Come nelle migliori tradizioni, e poiché mi diverto sempre un sacco, ecco dunque le regole e le nominations che “faccio girare”: divertitevi!

picmonkey-collage

Premio 1: The Cojonudo’s blog award  (che ho quasi paura di chiedere che cosa significa… infatti stenderò un silenzioso velo). Regole:

  1. Rispondere alle domande.
  2. Premiare i blog che preferite      (in fondo, infondo!)

Le domande:

  • Dove vivi?  – Divisa      fra Milano, esigua ma felice mansardina che condivido con Lagattabigia, e      la patria casa, in provincia di Como, in cui torno ogni weekend che posso:      l’accogliente porto dove non mi rifiutano mai una minestra e qualche      coccola, come se fossi ancora una bambina J (ah, i genitori! Se non ci fossero…)
  • Lavori o studi?   – nessuna delle due. Adoravo studiare, ma      la pacchia è finita da un pezzo. Lavorare lo adoravo un po’ meno.. ma      anche li la “pacchia” è finita. Mi disoccupo, mi occupo, faccio qual      cosina qua e là.. chi ci capisce è bravo.
  • Che tipo di musica ti piace?  – ascolto di tutto, in maniera onnivora e      ossessiva, dalla classica all’hard rock passando per salsa, musica      capoverdiana, pop, rock… odio la techno, ecco.
  • Qual è il tuo film preferito? – no, uno no. Adoro i film      musicali, e quelli romantici (ovvio). Non me ne perdo uno sui vampiri…
  • Cosa ti ha portato ad aprire un blog? – dovevo tenermi occupata per      non impazzire! In più, stavo seguendo un corso sui nuovi media, e quando      hanno chiesto di provare ad aprire un blog.. beh, è nato      Yourshopppingfriend. Poi ci ho preso gusto e… beh, anche Lagattabigia ci      ha preso gusto, perciò l’ho aiutata ad aprire il suo..
  • Qual è l’indumento che usi più spesso? – il jeans se esco, la tuta      se sono in casa. E le canottiere: estate e inverno la canottiera, sempre      (ma non quella della salute, eh!!)
  • Ti trucchi tutti i giorni? – il fondotinta sempre, mai      senza. Poi per uscire una sistematica più o meno seria a seconda di dove      sto andando.
  • Non posso vivere senza… mamma e papà, Muffin (sempre      lei, la gatta bigia) e il cellulare (astenersi dal commento.. andrei fuori      di testa senza, sono malata. Non c’è cura.)
  • Se potessi portarti dietro un solo prodotto per      le vacanze quale sarebbe?  –      prodotto o cosa? Senza prodotti non mi faccio granchè problema.. ma senza      costume da bagno…
  • Se potessi teletrasportarti in un posto del mondo      quale sarebbe? – la Polinesia.      Una volta nella vita, vorrei proprio poter fare il bagno in quel mare.

amicizia

Veniamo al secondo premio: AMICIZIA!, dove bisogna raccontare 7 aneddoti e premiare 15 blog (ehi sono tanti… ma farò del mio meglio).

Ecco le 7 cose su di me, ma randomissime eh:

  1. Il mio colore preferito di      sempre per l’estate è il fucsia: più è brillante e glossy, meglio è. Quando sono triste, mi vesto di fuscisa, e la sferzata di energia positiva mi risolleva.
  2. Soffro molto più il freddo che il caldo, anche se questi ultimi giorni mi hanno messa a dura prova.
  3. Odio le commesse sgarbate, proprio non le sopporto più (ma questo non è un segreto.. giuto per ricordarvelo :))
  4. Ormai, non posso vivere senza maschera facciale e peeling,  soprattutto quelli che mi fanno anche aromaterapia in un solo gesto (tipo il Garnier alla vitamina C che sa di agrumi e estate!)
  5. Soffro spesso di mal di testa,  e uno dei pochi stratagemmi per farmelo passare è il balsamo di tigre. Un “vizio” che ho preso dal mio primo viaggio in Thailandia, e non ho perso più…
  6. Mi piace avere piante in casa: ho sempre un’orchidea, quando posso, oppure uno Spatifillum (quando il tempo si fa duro e tutte le altre piate muoiono). E ci deve sempre, sempre      essere in casa mia almeno un cactus.  Di quelli verdi con gli spini lunghi e gialli sgargianti. Ne sono innamorata, letteralmente.
  7. Sto consumando litri e litri di sorbetto al mango che compro al negozio Picard sotto casa: ne sono letteralmente drogata. Un palliativo e una consolazione che mi fasognare le vacanze, quando non ci posso andare!

Ed ecco i blog che premio!

Belle voi, ve lo siete meritato!

Annunci