Routine di bellezza secondo Kiehl’s

Ormai più di un mese fa, invidiosa dei blogger che erano stati invitati alle serate di apertura dei nuovi punti vendita Kiehl’s qui a Milano, e ingolosita dalla notizia che se entri nel punto vendita ti fanno l’esame della pelle e compilano la tua scheda trattamenti, mi sono decisa a entrare nel negozio di Via Torino.

Kiehls

Dopo aver atteso circa un quarto d’ora che una mammina isterica si decidesse a comprare sta BB cream e levare le tende (lei e il figlio ancora più isterico) e una coppia di americani se la intendesse con l’unica commessa disponibile per comperare una cremina in tubetto piccolo, finalmente ho ottenuto l’attenzione piena della commessa –consulente della pelle, e ho potuto beneficiare della mia prima analisi della pelle.

Sorpresa sorpresa numero 1: si viene a scoprire che contrariamente a quanto ho sempre pensato, per via di brufoli e imperfezioni, la mia non è una pelle misto grassa ma secca, secchissima. Assetata. Tipo deserto del Sahara.

E così la fervente ragazza comincia a spostare sotto i miei occhi con la mano, come se facesse un gioco di prestigio, una decina di prodotti specifici per il mio caso. Ci sta anche a pensare un attimo su, indecisa fra questo e quello, ma poi in un paio di tocchi finali voilà, la mia routine di bellezza è pronta, e lei ha già compilato la mia scheda.

kiehls-scheda-consigli

Intanto, con piglio esperto, calma ma inesorabile, passa a illustrarmi punto punto quella che dovrebbe essere, appunto, la mia routine di bellezza quotidiana con i prodotti Kiehl’s:

kiehls-borsa-prodotti

  1. Detersione delicata con Rare Earth deep pore cleaning: di questo prodotto aveva finito i  campioncini, e non me la sentivo di acquistare a scatola chiusa la confezione da 150ml a 18€ (anche se  l’odore era buono e la pelle della mano, su cui me l’aveva provato, risultava liscia e setosa come la buccia di una pesca – di quelle col pelo). Si tratta di una schiuma detergente all’argilla bianca, che per me andrebbe in sostituzione dei gel esfolianti che sto combinando ora (uno all’argilla e il Garnier agli agrumi), perciò ho aspettato. kiehls-rare-earth-cleanser
  2. Tonico al cetriolo (cucumber): questo l’ho acquistato. Il tonico è un passo fondamentale della pulizia del viso, a cui sto facendo particolarmente attenzione negli ultimi 2 mesi e che mi sta dando straordinari risultati, che mi mancava ancora. Anche se il costo del flacone non è dei più abbordabili (18€ per 250ml) ho deciso per un investimento che, finora, non mi ha dato da lamentarmi, anzi. Le note speziate quasi di menta e rosmarino sono un toccasana per il naso, oltre che per la pelle, dopo una intensa giornata di caldo, e quando mi passo sul viso dopo la doccia il batuffolo di cotone è sempre molto rilassante ma anche energizzante. kiehls-tonico-cetriolo
  3. Non mi ha consigliato creme particolarmente idratanti, anche se mi ha esortata a utilizzare quotidianamente la mia, come base per il trucco, e perchè appunto ho una pelle molto secca che chiede idratazione.
  4. Non mi ha consigliato nemmeno trattamenti specifici, per lo stesso motivo (con mio rammarico, avrei voluto provare qualcosa soprattutto per il contorno occhi, che ho sempre stanchi, cerchiati, e a volte gonfi. Hanno delle nuove creme che mi sfiziavano un sacco – tipo l’eye treatment all’avocado, 25€ per .. ma mi sa che dovrò tornare col portafoglio alla mano, perché campioncini grammi di prodotto però! – nisba…)
  5. Mi ha però consigliato, di completare il trattamento mattutino (detergente + tonico) con lo Skin Firming al miele, una crema molto ricca dalle proprietà non solo nutrienti ma, come dice il nome stesso, rassodanti e emollienti per la pelle. la crema ha una consistenza molto ricca e cremosa, dall’odore di miele, forse un po’ pesantina per i miei gusti estivi ma di certo terapeutica: una volta stesa sul viso e sul decolletè la pelle risulta ammorbidita ed elastica (e alla lunga deve dare dei buoni risultati se solo con 1 passata ho notato il cambiamento – peccato che nella bustina ce ne fosse per  sola passata!). ma..argh! 57€ per 50ml di prodotto??
    kiehls-skin-firming-concentrate
  6. E mi ha anche affidato i magici campioncini, il trattamento notte Midnight recovery, sia il siero che la crema contorno occhi. Ho aspettato un po’ a provaarli, e devo dire che la stagione estiva mal si concilia con questi due trattamenti, pur miracolosi. Il siero infatti è un concentrato in gocce da dosare col contagocce, molto oleoso: se ne spargono 2 o 3 gocce sul palmo della mano, si scalda con la temperatura corporea, poi si picchietta sul viso per farlo entrare nei pori e intanto si sniffa per fare aromaterapia (agli olii essenziali di lavanda: inutile dire che lo ADORO!). Peccato il costo: 39,0€ la boccetta da 30ml (che comunque dura molto tempo, a una goccia alla volta!). kiehls-campioncini
  7. La crema contorno occhi, il Midnight recovery eye, si è rivelata la terza piacevole sorpresa: le prime 3 applicazioni (nel campioncino ce n’è anche per 10!) mi sono svegliata la mattina con gli occhi completamente chiusi… dallo spurgo di tossine e di gonfiore che avevo al contorno occhi. Lo so che non è piacevole da dire, ma come farvi capire altrimenti che ha funzionato, ed egregiamente? Alla lunga distanza, anche usandola 1 volta a settimana, il gonfiore agli occhi è sparito (le occhiaie beh..quelle sono un altro paio di maniche e credo che nemmeno Dio in persona me le riuscirebbe a togliere. Altrimenti lo avrebbe già fatto no?). 28€ il tubetto da 15 ml però… azz!
  8. Infine, mi ha consigliato la BB cream, Actively Correcting & Beautifying BB Cream, in sostituzione del fondotinta e con protezione UV: il campioncino è piccolo ma dura anche per un paio di passate. Questa BB cream mi ha convinta più delle altre (ha un buon tono sulla pelle, non si perde via, attenua rossori e dissimula imperfezioni). Unico neo: troppo “grassa” e cremosa, è come mettere il fondotinta e poi impastarlo con la crema solare, quando vai al mare. La consistenza sulla pelle rimane sempre bagnaticcia (è molto idratante eh!) ma a me ha fatto venire il prurito per tutta la giornata, e sinceramente preferisco – in estate soprattutto – i film più leggeri sulla pelle. Da scegliere per l’inverno, però. A 29€ il flacone da 30ml, si attesta decisamente sulla fascia alta per una BB.

Bilancio della prova? Positivo, con un piccolo rammarico: vorrei essere ricca – non dico come Creso, mi so accontentare con la discrezione – per potermi permettere di comprare su base regolare (o anche solo per una volta) questi prodotti che, per una volta, mantengono senza sforzo le promesse.

kiehls-bv

Annunci