Sunday Dolls: il coniglietto sonnacchioso

Sulla lunga via che mi ha condotta verso la Gattabigia, ho incontrato un banchetto del mercato che vendeva – finalmeente – la sospirata stoffa grigia che necessitavo (appunto per produrre la Gattabigia!).

Ma siccome prima volevo fare un piccolo esperimento (non sai mai come è una stoffa prima che cerchi di infilarci un ago, di tagliarla, o di cucirla… allora si che lo scopri subito se è un incubo o se l’hai scelta bene), e perciò mi sono cercata online qualche idea semplice e veloce per utilizzare questa stoffa… un coniglietto in fondo mancava alla mia collezione. Fino a quel momento mi ero concentrata sulle bambole… e così ho apportato le mie solite modifiche alle sagome di carta che già utilizzavo per le bambole (ho unito testa, busto e gambe, lasciando a parte solo la fattura di zampe e orecchie) e mi sono lanciata nella nuova produzione…

coniglio-di-stoffa-nonnaso-dolls

coniglio-di-stoffa-nonnaso-dolls

Mi sembra che, a parte le solite incertezze (qualche punto troppo a vista – mi mancava il filo color salmone!) e le zampe troppo lunghe, anche questo animaletto di stoffa sia venuto abbastanza carino e divertente…. un primo esperimento di tutto rispetto, se contiamo che tengo l’ago in mano da un mese e poco più!

coniglio-di-stoffa-nonnaso-dolls

A me fa simpatia… che dite?

coniglio-di-stoffa-nonnaso-dolls

coniglio-di-stoffa-nonnaso-dolls

Annunci