Faidate strategico: l’avvolgi cavo caricabatterie.. a gatto

Dopo avervi presentato il suo fratellino minore (ve lo ricordate? azzurrino con la lingua lunga lunga e rossa rossa, furbetto e molto organizzato), eccomi a raccontarvi meraviglie del “fratellone”: il gatto avvolgi-filo del caricabatterie del telefono.

cavo domatoBrevetto quasi originale mio, è un adattamento più furbo ancora del sistema per non arrotolare male le cuffiette, nato dal fastidio che provo ogni volta che devo riporre il cavo del caricabatterie del telefono e non so come fare. Finisco sempre con l’avvolgerlo attorno la mano e poi farci “un nodo”, e a lungo andare il cavo si deteriora, i fili di rame interni si strappano oppure si attorciglia tutto e ciao.. una noia mortale.

portaccavo-dimensioni portacavo-retro

Mi sono dunque limitata a ingrandire lievemente il cartamodello del precedente, e aggiungergli una bella tasca dietro, in feltro, per riporre la spina del caricabatterie. La logica poi è la stessa.

porta-caricacellulare

 

Realizzato in feltro, lievemente imbottito e cucito “a vista” (o a svista, visto la fatica di cucire col filo nero sul feltro nero – per me che sono cecata, poi), ha di buono che se avete la mano un pò irregolare con i punti.. non si vedranno!

A questo bel fusto nerino (io AMO i gatti neri!), dapprima ho messo una bella cravatta da business cat.. ahaha lo adoro! Ma poi ci ho ripensato e, nel farla “più semplice” ho capito che stava il segreto della sua bellezza, e così, dopo il prototipo, è nato il business-cat definitivo:

il business-cat nelle sue due versioni: l'originale, e la "migliorata"... non sono un amore??

il business-cat nelle sue due versioni: l’originale, e la “migliorata”… non sono un amore??

 

Cosa ne dite? Per il momento fa il suo micio-lavoro egregiamente!

E, io che sto già pensando al Natale, sto già anche raccogliendo “gli ordini” per i #pensierini di quest’anno 😀 😀 😀 un’idea carina che si realizza con poco, no?

IMG_9108.JPG

Annunci