Pensierini e diy: portachiavi gatto, l’evoluzione

Sempre per restare in tema pensierini, fai-da-te e portachiavi a forma di gatto, oggi vi presento un progetto diverso, realizzato da un cartamodello che una cara amica appassionata di cucito (ma non solo) mi ha regalato.

Conoscendo i miei gusti è andata sul sicuro, e anche se i cartamodelli erano 3 (gatto, cagnolino e gufo) ci avrebbe potuto scommettere che avrei cominciato realizzando il gatto.

portachiavi-gatto-feltro

Ho provato in entrambi i modi, col feltro e con la stoffa, ma devo dire che ultimamente il feltro mi sta dando più soddisfazione, quindi lo preferisco:

portachiavi-cat-felt

 

portachiavi-cat-stoffa

portachiavi-gatto-feltro-grigio

Realizzarlo è abbastanza semplice, salvo poi che va assemblato e quindi ci vuole un minimo di “senso dello spazio” per accostare e cucire assieme i pezzi ^^

si comincia dal ritagliare le sagome dei vari pezzi: coda, corpo, testa, zampe anteriori; si ricama il muso, poi si passa a cucire e imbottire pezzo per pezzo, infine si chiude assemblando e attaccando il portachiavi.

portachiavi-cat-felt Procesportachiavi-cat-feltsed with VSCOcam with c1 preset

portachiavi-cat-felt

Tutto sommato un giochetto, e la particolarità “3D” del lavoro lo rende una simpatica alternativa ai pensierini più semplici.

Processed with VSCOcam with f2 preset portachiavi-cat-stoffa

 

Annunci