L’insostenibile tristezza di questi saldi

Sono ormai cominciati da qualche giorno ma, perquel che mi riguarda, solo delusioni e “niente di nuovo sul fronte occidentale” (così come su quello orientale, a nord, a sud e al centro.. e anche in diagonale, verticale, orizzontale o di sbieco). Una noia mortale, insomma.

E sbaglio, o quest’anno anche le orde di ragazzine invasate sono un pò sottotono rispetto alle precedenti edizioni dei saldi?

Sarà che non ho quasi avuto tempo di girare, o che l’ho fatto risicando qua e là su degli orari “improbabili” a dir poco, sarà che la crisi colpisce e non fa prigionieri, ma mi sembra che ci sia calma piatta su questi saldi.. o forse la gente ha finalmente imparato l’arte dell’aspettare, che le percentuali salgano e i prezzi calino?

Sarà, ma non vedo granchè, nè da comprare, nè da sgomitare. Bene, da una parte, che tristezza! dall’altra.

E dovete perdonarmi, sono un pò sottotono anche io: sarà che sono febbricitante, o che non ho più il fisico, ma mi sono fatta un’idea veloce di cosa c’è in giro prima di scappare – letteralmente – scappare dai seppur semivuoti ma sempre irritanti store del centro… e quel che c’è in giro non mi piace. Poco o niente.

qualcosa-a-quadri

Io, che piena di ottimismo riponevo le mie speranze nei saldi, tenendo diligentemente d’occhio questo o quel capo sui vari scaffali. Io  che mi fregavo le mani contando le albe al “raid” ufficiale. Io che non ero riuscita a fare troppa economia (grazie, vari aumenti di tasse e tasserelle!) ma che speravo sempre in un miracolo… io, che vedi sul sito e poi vai in negozio e non trovi mai quello che cerchi…  io, che forse il miracolo è che è tutto sempre lo stesso e quindi “bah, risparmiamo allora”.

Che spreco.

Tutti quei bei cappottoni, maglioncioni, mantelle, ponchi e sciarpe-coperte da Zara… uno più bello dell’altro ma che prezzi, gente, che prezzi! Ancora un pò troppo alti per me, che ancora non so decidermi… qualcosa a quadrettoni, qualcosa a righe, giro come un motore senza fase sulle stampe e poi non trovo la tinta giusta del tinta unita. La sagra del “vorrei ma non so se..”

E intanto, continuo a compilare la mia lista (mentale, ma non solo) delle “cose che comprerei” se questi saldi me lo permettessero. chissà.

flower-pants

Da Zara, vorrei una delle tshirt che vi ho già fotografato… aspetterò che il saldo vada oltre il 30% da stipsi, ormai lo slancio allo shopping mi è compulsivo solo sull’argomento gatti, cosa ci volete fare.

zara-felpa-grigia-gatto

Zara

E poi, se proprio, butterei l’occhio su un maglione a cardigan (senza bottoni!) o un bel cappottone a maglione (ma no che ne hai già 1000!) o un sofisticato kimono (con poche frange!) o un bel paio di pantaloni taglio maschile (Che non pungano!) magari a quadrettoni o di qualche stampa strana (purchè non mi ingrassi!)

Zara, maglione

Zara, maglione

Zara - cappotto

Zara – cappotto

Zara

Zara

Oppure su quella borsa a cubotto, grandissima che però si ripiega, mezza matelassè e mezza che sembra una “manta”, anche se di nere ne hai già che la metà basta…

Zara, shopper con le cerniere

Zara, shopper con le cerniere

Da Pimkie, sto tenendo d’occhio uno di quei maglioni oversize in lana grossa (o qualsiasi materiale sia, lo so che non è lana), attendendo che il prezzo scenda e lo sconto salga… per il resto, il trionfo di miniskirt, shorts, felpe corte e maglie crop top non mi ispira nemmeno lontanamente la frenesia da shopping.

Pimkie

Pimkie

Da Mango, c’è la morte. Sono entrata e boh… non capisco se sono io che non sono più ispirata o se davvero non c’è proprio nulla a questi saldi. Non un brivido, non un mezzo slancio, non una volta che abbia detto “dai, carina, fammi vedere quanto costa…” niente. La morte cerebrale.

Mango

Mango, bello il vestito… ma menomale che non ho cerimonie quest’anno!

Da H&M sono entrata e uscita. Il nulla cosmico. Ho comprato un maglione per il compleanno del mio papà, tanto a dirvi che l’unico slancio l’ho provato nel reparto uomo, e solo perchè costretta dall’esigenza.

H&M-L.o.g.g.

H&M-L.o.g.g.

Per arrotondare però ho preso anche 3 maschere per il viso alle alghe e fanghi del mar morto (morto come la mia poesia per i saldi, si) a 1€, e almeno quelle si sono rivelate un oculato acquisto….

Da Pull and Bear le magliette erano più belle in stagione che con i saldi, e lo stesso cardigan cche ho comprato 1 mese fa, sfruttandolo, lo ritrovo identico, allo stesso prezzo, nella nuova collezione (misteri della fede). Sparito il cappotto arancio che mi stavo lumando.. meglio così, ho ancora il rosa da mettere, maledizione.

Da Terranova ho adocchiato le magliette con i gatti e il cane comprati prima dell’inizio stagione a 5€, scese a 2,99€, e il cappello di lana con il muso da gatto… che non comprerò perchè quella santa della mia mamma me ne ha tricottato uno con la stessa lana del mio collo grigio.. e perciò ora ho la parure e sono a posto 😀

L’unico acquisto effettuato è stato qui, un pigiamino di micropile per andare sempre sul sicuro… (anche se che rabbia, per l’ennesima volta, su sito ci sono sconti maggiori rispetto a quanto l’ho pagato io in negozio grrrrr!)

Terranova

Terranova

Comunque un acquisto triste che sa di ripiego, visto che dei fantastici pigiami di Oysho con cui contavo di concedermi almeno un piccolo lusso, in negozio non c’è più nemmeno l’ombra (sono rimaste solo le XS… dobbiamo veramente crederci??? Forse se mi taglio 3 o 4 fette di chiappone però… no, niente, sono troppo alta per la XS :/)

 

Oysho, volevo questo, ma non ce n'è più :(

Oysho, volevo questo, ma non ce n’è più 😦

oysho-pigiama-renna2

Oysho, una pazzia per questo l'avrei fatta..... ;)

Oysho, una pazzia per questo l’avrei fatta….. 😉

Da Calzedonia, invece, ci sono cose carine: i saldi sono un’ottima scusa per fare incetta (al giusto prezzo) di calze, calzettoni e ciabattone fuffose che altrimenti costerebbero una proibizione (ma quanto costano le calze, ma siamo matti???). con circa 10€ mi son portata a casa un bel paio di calze con la pecorella interna e lo snowman e un bel paio di ciabaattone da casa, sempre di pecorella rivestite (dio come la adoro, la bella sensazione di coccole sul piede!) con i profilini di tartan…. potevo lasciarle li??

Ma no, di calzettoni non se ne hanno mai abbastanza 🙂

Calzedonia

Calzedonia

Calzedonia

Calzedonia

 

Diciamocela, la verità di questa mancanza di slanci: non ho bisogno di niente, e questo ammazza grandemente la mia fantasia e la voglia di spendere, traghettando i “quanto sarebbe bello avere” verso l’amara sponda del “che spreco di soldi sarebbe comprare l’ennesimo”.

Dio come mi odio a volte.

Odio il portafoglio vuoto, odio quella vocina razionale che mi intima di risparmiare, di non cedere, di andare a guardare nell’armadio e fare la conta dei “morti”, ovvero di tutte quelle cose “carine” comprate per i saldi delle scorse stagioni e tristemente mai mai mai messi.

Odio la sagra del “vorrei, ma anche no”, e quelle giornate che partono così e finiscono in delusione.

Che NOIA!

Che NOIA!

Annunci