Pillole di satira fescion #4: ADESSO riscopriamo la donna?

Passatemela, questa piccola pillola di satira, più un pensiero estemporaneo che altro.

Uno di quei pensieri che leggi una notizia, ci rimugini un pò su, alzi il sopracciglio e te la commenti fra te e te stessa. Una di quelle cose così, insomma.

che poi non è nemmeno satira… è solo un pensiero.

Che pretende una pre-considerazione: nulla, davvero NULLISSIMO da obiettare ala collezione AW2015 presentata  a questo giro di passerelle, alla Milano Fashion Week, anzi, lasciatemelo dire cari Stefanello e Domenichino: se c’è una collezione con cui, in tutta la mia vita, mi avete convinta ad entrare (per la prima volta da sempre, ripeto) nei vostri showroom è proprio questa. Questa prossima che viene.

Questa così inneggiante ai toni “brava donna” (di casa) e “la mamma è sempre la mamma”.

Questa dove neanche sforzandomi riesco a trovare il minimo accento alla “putainerie” (e finalmente!) e che perciò, a pollici alzati e con ole da stadio ADORO.

dolce_gabbana-aw2015 dolce_gabbana-aw2015 dolce_gabbana-aw2015 dolce_gabbana-aw2015 dolce_gabbana-aw2015

dolce_gabbana_aw2015 dolce_gabbana_aw2015 dolce_gabbana_aw2015

Epperò, Domenicuccio e Stefanuccio, un appuntino ve lo devo fare.

Non è che perchè adesso il clima è così forzatamente politically correct che bisogna giocare a fare “i ripuliti”. Non è che per fare vendite bisogna strizzare l’occhietto e rispolverare “i valori veri, sani, quelli di una volta”. Non è che bisogna fare dei gran dietrofront stile “Barilla”” e inneggiare alla famiglia, e riscoprire, uscendo alla voilà dal cilindo, la cara e vecchia icona-mamma.

dolce-e-gabbana-collezione-autunno-inverno-2015-2016--default

Non è che se mi portate la stampella con pancione (Bianca Balti, bella per l’amor di dio e nemmeno troppo icona anoressica) e gli infanti di rose vestiti tutto a un tratto vi fate ambasciatori della famiglia come suprema istituzione… e mi ripulite le collezioni da qualsiasi e qualsivoglia vago riferimento alla “malafemmina” con cui avete tirato la carretta fino ad oggi…eh.

E non si fa così… così sembra smaccatamente “conversione sulla via di Damasco”. Così sembra fatto per star schisci e lasciar passare la bufera, come si suol dire, e per piacere a tutti senza offendere nessuno…

Nulla da eccepire, ripeto, sulla collezione… avremmo solo voluto vederne di più, così, nel corso degli anni, invece dei “soliti eccessi” con cui è andato bene cavalcare l’onda fino ad oggi.

Ma questo, come al solito, solo e soltanto in mia modesta  – e soggettivissima – opinione.

image credits: ninalicious.it

image credits: ninalicious.it

image credits: found on Pinterest and on web

Annunci