Avevo voglia di darci un taglio, ma…

In questi giorni sono un pò irrequieta. O meglio: la mia testa è irrequieta, e non so proprio dove mettermela.

Ho i capelli lunghi ora, sapete. TROPPO lunghi.

dal-parrucchiere

Sono una di quelle “easy”, che non deve avere “troppi sbatti” per stargli dietro, e questo è il motivo principale per cui ho semplicemente smesso di andare dal parrucchiere. Ma tipo che è da un anno e mezzo che non li spunto neanche.

Li coloro a casa, e sono benedetta da una crescita molto veloce e abbondante, e dalla poca predisposizione alle doppie punte.

Ridi e scherza, a furia di non tagliarli, lo scorso Natale sono arrivata a questo:

nonnaso-capelli

e poi, sempre allo stato brado, i capelli hanno continuato a crescere (di almeno altri 5 cm abbondanti).

Quindi mi sono trovata con chilometri di capelli faticosi da gestire: lava, asciuga, pettina (e piangi) colora e ricolora, la ricrescita costantemente lì a sfidarmi, nessuna forma, nessuna possibilità di fare uno sstyiling decente. Sono semplicemente lunghi. E basta.

Ci fai la coda, lo chignon triste (che non sei capace di fare quelli hipster chic), la treccia (e pari venuta direttamente dalla campagna) e poco altro. Sciolti danno fastidio, si incastrano dappertutto e tirano.

Perciò pensi: qua, bisogna dargli un taglio. E anche bello deciso.

Prima che arrivi il caldo e che di notte ti sudino anche le sopracciglia.

E poi, sinceramente, mi hanno davvero stufata.

Il problema è che sono una capra assoluta con lo styling: non sono in grado di imparare a tenere in mano una spazzola rotonda (le ultime volte che ci ho provato li ho ingarbugliati talmente tanto che ho seriamente meditato di prendere io la forbice, e alla fine, dopo 20 minuti di sudori freddi, la spazzola è finita in pattumiera… si, in pattumiera, per evitarmi altre tentazioni), e quindi mi trovo nell’impossibilità di ottenere questo effetto:

capelli-lungho

o questo:

capelli-rossi-lunghi-e-scalati

o (utopia ahaha!!) questo:

capelli-mossi

e prima di arrivare a questo (manca poco ormai) vorrei correre ai ripari:

cugino-it

perciò mi sono detta vabeh, torniamo alle radici… ovvero tagliamo tutto, e torniamo a quando avevo il capello medio corto (dal lungo lungo di adesso arrivare al caschetto corto che avevo prima di smettere di tagliarli è davvero uno shock..)

Ho googlato un pò di tagli online, e ho trovato qualcosa che mi piace, sia sul lungo, che più sul corto:

taglio-lungo-scalato

idee-taglio-capelli-lunghi-98-8 imgres1
capelli-lunghi-scalati-sui-lati

taglio-corto-biondo

ho persino considerato la frangia (per poi scartarla – perfavore, sembrerei una demente!)

capelli_frangia_01

e ho cominciato davvero a desiderare di tornare al corto (che, ahimè, senza costante manutenzione sparirebbe in un lampo 😦 –  e che, senza sapermi fare “i boccoli”, mosso diventa utopia pura, volo pindarico e speranza costantemente disillusa):

taglio-capelli-corto-mosso

però quanto son belli……

Taglio-capelli-mossi-medi-scalati

E mi sono guardata attorno dai parrucchieri qui sotto casa (è veramente da tanto, sapete, che non vado da un parruccaio serio).

E poi niente… ho guardato i prezzi e mi è passata la voglia.

40€ per un taglio e 35 per shampoo e piega?? senza colore nè altro? solo perchè te li fa la (o LO) “hair stylist” che se la tira invece della parrucchiera della sciura pinuccia??

doesn-t-drop-scissors_signs-its-good-hair-stylist

Poi chiedetemi perchè vanno tanto di moda i cinesi dove entri che ti porti lo shampoo da casa, preghi dio che non ti brucino il capello con il ferro, e te ne vai alleggerita di un deca per shampoo + taglio (del tutto onesto) e “no piega” (dove no piega significa che te li asciugano senza spazzolarteli e così ti mandano ma, misteri della fede, sembri comunque pettinata da un parrucchiere esperto).

(Sempre la solita polemica però oh, quando è troppo…)

Annunci