Le vert obscur Chanel.. ed altre color obsessions

come sapete da qualche giorno sto “in fissa” su un colore, e precisamente (fra gli altri, diciamo, perchè sto SEMPRE in fissa per qualche colore!!) il verde scuro, o verde bosco, o verde  bottiglia (più o meno..teniamoci sul verde bosco)

in molti l’hanno “chiamato”, i pochi sono riusciti a farci un discorso veramente serio attorno: ancora ho da trovare una palette occhi che proponga un decoroso verde bosco MATTE – oh, quanto lo vorrei – e, nel frattempo, mi sono data da fare per cercare meticolosamente in profumerie e store il famigerato smalto della nuova collezione fall Chanel, il “vert obscur”.

Veni vidi vici, finalmente questa settimana e…. oddio, che delusione.

Ma  è tutta colpa mia, sapete? è che io non ho proprio le mani adatte per i colori che “virano” su verdi e blu… mi diventano le mani dei morti, come le chiamo io, bianchicce cadaveriche con quella triste aria verdolina… e quindi niente, delusissima.


Se voi però avete le “mani adatte”, ve lo consiglio con 10 pollici alzati: ironia della sorte, nonostante le difficoltà a stenderlo dignitosamente (il colore è molto liquido e ci vogliono almeno 3 passate prima di fargli perdere quell’aria da verde che non sa di niente e arrivare al verde bosco, scuro, intenso, cangiante alla luce, quasi nero ma con i riflessi verdi giusti)  è lo smalto che finora mi sta durando di più.

Se ne sta lì, sulle mie unghie, trasformandole in una perfetta manicure “di plastica” che non si smuove, non si sbecca, non fa nemmeno un segnettino o una piega, da ben 4 giorni.

4.

E io che avrei voluto toglierlo dopo un’ora, ma mi fa talmente peccato visto che resiste così bene che niente, lo tengo. Finchè dura.

Ironia della sorte, davvero. 

a voi consiglio di fare almeno 3 passate (se non volete ottenere un fastidiosissimo verde “dragone dei cavalieri dello zodiaco) e non utilizzare assolutamente nessun tipo di top coat (che lo rende molliccio e non gli permette di asciugare, espondendo la manicure al rischio di segni e inestetismi)

per chi non lo sapesse, dragone è questo qui.. notate il colore dei capelli? ecco il verde dovrebbe essere quello scuro, e non quello chiaro!

perchè sennò vi trovate a rabbrividire come me, così:

passata 1 – orrore degli orrori

passata 2 – ancora orrore, con il liquido che va nelle piegoline dell’unghia  

passata 3 – lo smalto asciuga in fretta e non risente dell’effetto layer su layer. dopo un paio di giorni noterete che si scurisce ulteriormente ed arriva al colore ottimale.

E’ uno smalto che “esce” sulle lunghe distanze, quindi.

infine, dopo 4 giorni:

IMG_5556

Comunque assolutamente decisa a non utilizzarlo mai più, almeno questo colore (niente, non riesco a farmelo piacere) ho deciso poi di provare anche il color chastagne, che paradossalmente in boccetta sembra molto più chiaro ma in realtà sull’unghia dovrebbe diventare un bel marrone scuro..di quelli che piacciono a me.

dico DOVREBBE, perchè ancora non ho provato.

Staremo a vedere… tenete le unghie incrociate perchè se non mi piace neanche questo, dopo tutto l’investimento fatto….! 

Annunci